Sant'Onofrio: nuovo parco giochi alla scuola dell'infanzia

Uno spazio all'aperto per tutti i bimbi della scuola dell'infanzia di Sant'Onofrio. 
Dopo la messa in sicurezza dell’intera area, la posa del tappetino e la collocazione dei giochi, si è giunti  al completamento della struttura, per la gioia di tutti i bambini.
Un progetto che si é realizzato grazie alla collaborazione tra il Comune e Publiemme. 
“Grande entusiasmo, hanno espresso tutti bambini e maestre della  scuola dell'infanzia" -ha dichiarato l'Assessore Profiti - Uno spazio di vitale importanza per le tutte le attività ludiche, visto il ruolo rilevante trasmesso dai  processi ricreativi, nel percorso educativo dei bambini.Il Parchetto, non è del tutto ultimato, infatti, l’idea condotta dall’Amministrazione Comunale, è quella che ogni anno sia arricchito, con l’inserimento di altri giochi. Inoltre, conclude l’Assessore, altri spazi ludici saranno allestiti all’interno del nostro comune, proprio per testimoniare l’importanza di puntare sulle generazioni future, creando  luoghi di divertimento all’interno del nostro comune.

L'Amministrazione Comunale
25 Maggio 2019


Consumi idrici: l’Amministrazione sta normalizzando i ruoli degli anni precedenti

istituito presso il Comune un ufficio dedicato a tutti gli utenti al fine di chiarire tutte le perplessità relative alle tariffe e ai tributi accertati

L’Amministrazione comunale informa a tutti i cittadini, che è stato istituito presso il Comune, un ufficio dedicato a tutti gli utenti al fine di chiarire tutte le perplessità relative a tariffe e tributi comunali (Acqua, Spazzatura e IMU). 
Il Servizio d’informazione attivato presso il Municipio, è operativo dalle ore 9:00 alle ore 12:00 dal lunedì al venerdì.
L’obiettivo principale perseguito dall’Amministrazione è quello di mantenere un dialogo continuo con i propri cittadini al fine di chiarire qualsiasi dubbio e garantire la giusta contribuzione di tutti i santonofresi a sostenere i servizi erogati dal Comune.
Appena insediata, nel 2016, l’attuale Amministrazione ha programmato la strutturazione degli uffici tributi in stretta connessione con i servizi al cittadino, al fine di recuperare le entrate degli anni pregressi che vanno a incidere pesantemente sul fondo crediti di dubbia esigibilità il quale ogni anno blocca risorse importanti del bilancio comunale (quest’anno per circa 500mila euro).
Lo scorso aprile, l’Ente ha predisposto l’invio delle bollette dell’acqua relative all’anno 2016 e si prevede entro l’anno l’emissione di quelle relative al 2017, ciò si rende indispensabile per allineare le entrate con le uscite e dare al cittadino servizi adeguati dei quali devono avere contezza dei relativi costi affrontati anno per anno da Comune.
L’ufficio tributi, ha comunicato che il calcolo relativo alle bollette per i consumi idrici del 2016 è stato calcolato tenuto conto del consumo effettivo dell’anno in oggetto come media di consumo annuale rispetto alla lettura dei contatori avvenuta nel 2017, correggendo il conteggio sui consumi effettuato in precedenza in maniera forfettaria.
Negli anni precedenti, infatti, le bollette delle utenze santonofresi, erano state calcolate da un  consumo forfettario, valutato dalla lettura dei contatori svolto nel 2014.
«L’attività dei letturisti eseguita nel 2016 e 2017– ha spiegato la Responsabile/

dell’Ufficio Tributi Dottoressa Scarcella- è stata di fatto assolutamente funzionale alla fatturazione reale dei consumi, pertanto gli utenti in questi ultimi giorni si sono visti pervenire i conteggi reali del consumo dell’acqua potabile, dei costi complementari di fognatura e depurazione».
In ogni caso, per chi avesse dei dubbi relativi ai consumi idrici - prosegue la Responsabile dell’Ufficio Tributi
- è invitato a recarsi presso l’ufficio comunale portando copia della lettura dei contatori presso le proprie utenze.
Finalmente, dopo tanti anni, si è messo in moto un processo di normalizzazione nella gestione dei ruoli idrici che comporta l’emissione di due ruoli all’anno, ma permettendo ai cittadini di avere informazioni corrette e puntuali e di poter rateizzare i pagamenti. Al contempo tutti i cittadini sono invitati a regolarizzare le rispettive posizioni rispetto al pagamento dei canoni idrici e delle tasse comunali arretrate poiché si procederà con il recupero di quanto dovuto secondo le forme previste dalla legge, obbligati per senso civico e imposti dai vincoli di bilancio.

L'Amministrazione Comunale di Sant'Onofrio
Sant'Onofrio 11/05/2019

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica