Sant’Onofrio: Bando Raccolta Differenziata, approvato il finanziamento per il Comune

Il Dipartimento Ambiente e Territorio ha approvato le graduatorie definitive riguardanti l'avviso regionale finalizzato a potenziare la raccolta differenziata dei Comuni calabresi con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti. 
Sono ammesse a contributo 135 proposte progettuali presentate da Comuni o Unioni di comuni, di cui gli interventi impegnano più di 7 milioni di euro a valere sul POR 2014-2020.

Nella graduatoria finale, il Comune santonofrese risulta con una spesa ammissibile pari a € 191.781,11, dando così, manforte al primo progetto amministrativo della compagine guidata dal Sindaco Maragò, a proseguire nell’intento di migliorare e rafforzare la Raccolta Differenziata.
Traguardi, che nel 2017, hanno fatto balzare da un 7%, a superare la soglia del 50% di raccolta differenziata. Il nuovo bando Regionale, darà una sostanziale svolta, che in breve porterà mezzi e risorse per poter migliorare e raggiungere in poco tempo i parametri imposti dalla comunità europea, che fissano il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata, da pervenire entro il 2020.

Il servizio di raccolta a Sant’Onofrio, perfezionato nei mesi scorsi, con l’impiego di nuove risorse, ha immediatamente intravisto la collaborazione di gran parte della comunità santonofrese, che puntualmente conferisce i rifiuti attenendosi a quanto previsto dal calendario in atto. 
Da segnalare, che ancora esistono delle zone critiche, dove una piccola parte della popolazione, non collaborando con quanto previsto dal piano di raccolta dei rifiuti imposta dal Comune, abbandona indiscriminatamente i sacchetti di rifiuti in alcune zone del nostro territorio, deturpando l’ambiente circostante, e conseguentemente, obbligando il Comune a sostenere delle spese ulteriori per la bonifica dell’aree in oggetto, che inevitabilmente ricadranno nelle tasche dei cittadini santonofresi.
L’Amministrazione Comunale, sta studiando il caso e pianificando in futuro metodi persuasivi, al fine di limitare il fenomeno, modificando il Regolamento Raccolta differenziata, ed introducendo, nuove norme al fine di contrastare chi non rispetta il calendario e le modalità di Raccolta Differenziata con le modalità porta a porta.

Un altro aspetto importante da non sottovalutare è il miglioramento del servizio d‘informazione e sensibilizzazione della raccolta differenziata, l’Amministrazione comunale di Sant’Onofrio, ha partecipato in forma associata al bando CONAI, bando che fissa i parametri standard, al fine di migliorare attraverso l’informazione, la qualità delle frazioni differenziati.
Tutti questi traguardi sono frutto di una lunga e costruttiva sinergia, tra la parte politica amministrativa e la sensibilizzazione della comunità santonofrese.

Gli obbiettivi futuri previsti dell’Amministrazione, sono legati esclusivamente a migliorare l’informazione e rendere sempre più efficiente la raccolta. 
I buoni risultati registrati nel 2017, tuttavia, rappresentano una media nazionale composta da dati non omogenei. In 5 Regioni del Sud, infatti, si registrano forti ritardi: Basilicata (31%), Puglia (30%), Molise e Calabria (25%), Sicilia (13%), pertanto, al Sud c'è tanto da lavorare.

Consideriamo la pubblicazione del bando,il raggiungimento di un obiettivo importante per la nostra comunità, pertanto, chiediamo a tutta la cittadinanza di collaborare sempre di più, perché i risultati più importanti si raggiungono sempre con la collaborazione di tutti.

Il Gruppo TreSpighe

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica