Sant’Onofrio: Raggiunto il 60% di Raccolta Differenziata nel mese luglio

A partire dal 28 Febbraio 2017, quando all’interno del Comune di Sant’Onofrio sono stati dismessi gli odiati cassonetti, dando vita così al nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta, un grande traguardo è stato raggiunto già nel mese di luglio, varcando un primo obiettivo importante per la nostra comunità. Infatti, i dati raccolti nel mese di luglio, sanciscono, che la frazione di differenziata ha raggiunto il 60%, riducendo fortemente l’impiego dell’auto-compattatore, e a sua volta dimezzando il conferimento presso le strutture ricettive d’indifferenziato.

Secondo l’Assessore all’Ambiente Felice Casuscelli, se i cittadini proseguiranno nel migliorare il trend positivo, confermando i dati dei mesi precedenti dall’avvio della raccolta differenziata, la previsione finale nel 2017 vedrà una riduzione pari a circa 400 tonnellate di rifiuti in meno rispetto all’anno 2016.

Il servizio di raccolta, perfezionato nel mese di maggio, con l’impiego di un nuovo calendario, ha immediatamente intravisto la collaborazione di gran parte della comunità santonofrese, che puntualmente conferisce i rifiuti attenendosi a quanto previsto dal calendario in atto. Da segnalare, che ancora esistono delle zone critiche, dove una sparuta parte della popolazione, non collaborando con quanto previsto dal piano di raccolta dei rifiuti imposta dal Comune, abbandona indiscriminatamente i sacchetti di rifiuti in alcune zone del nostro territorio, deturpando l’ambiente circostante e conseguentemente obbligando il Comune a sostenere delle spese ulteriori per la bonifica dell’aree in oggetto, che inevitabilmente ricadranno nelle tasche dei cittadini santonofresi.

L’Amministrazione Comunale, sta studiando il caso e pianificando in futuro metodi persuasivi, al fine di limitare il fenomeno, introducendo come previsto da una recente Delibera di Giunta Comunale, denominata foto-trappole, delle telecamere sia fisse che mobili, collocate nei punti critici del paese, e a sua volta procedendo con l’emissione di sanzioni amministrative, per tutti quei cittadini che non rispettano quanto previsto dal Piano di raccolta rifiuti imposto dal Comune.

Per il miglioramento del servizio d‘informazione e sensibilizzazione della raccolta differenziata, l’Amministrazione comunale di Sant’Onofrio, in collaborazione con il Comune di Maierato, ha partecipato in forma associata al bando CONAI, che fissa i parametri standard, al fine di migliorare attraverso l’informazione la qualità delle frazioni differenziati.

Inoltre, sempre nel perfezionamento dei servizi e nel risparmio delle risorse destinate alla raccolta dei rifiuti, i due Comuni attraverso la stipula di una convenzione, dividono l’utilizzo dell’Isola Ecologica di proprietà del Comune di Sant’Onofrio, riducendo le spese e creando situazioni di utile collaborazione fra Enti. Difatti, pochi mesi or sono il Comune di Sant’Onofrio per un problema tecnico con un mezzo di raccolta rifiuti, veniva meno alla raccolta dell’umido. L’Amministrazione di Maierato attraverso l’unione dei servizi, prestava un Autocarro Daily, venendo a supporto alla raccolta del Comune vicino.

L’Amministrazione Maragò, fissa come secondo traguardo il miglioramento della frazione differenziata non solo in forma quantitativa, contando di superare entro il 2017 il 45% su base annua, raggiungendo con un anno di anticipo il parametro imposto dal Piano Regionale gestione rifiuti, ma anche in forma qualitativa, cioè riducendo le impurità nelle frazioni distinte fra Carta-Cartone, Plastica e Vetro.

L’Amministrazione di Sant’Onofrio

Sant’Onofrio 10 Agosto 2017

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica