Approvazione dello schema di rendiconto dell’esercizio finanziario 2016.

Nella giornata del 27 maggio 2017 si è svolto il Consiglio Comunale per l’approvazione dello schema di rendiconto dell’esercizio finanziario 2016.

Il percorso relativo alla contabilità 2016, è stato sin dall’insediamento dell’amministrazione Maragò non certo agevole, visto che subito dopo l’insediamento avvenuto il 6 giugno, i neo eletti hanno dovuto provvedere all’approvazione del rendiconto 2015 e del bilancio previsionale 2016.
Atto portato a termine solo dal gruppo di maggioranza, per puro senso di responsabilità istituzionale; con il voto negativo tutta l'opposizione, nonostante i documenti contabili oggetto di approvazione fossero stati predisposti proprio dalla precedente Amministrazione, che vedeva all'epoca, come oggi, alcuni dei suoi membri sedere nei banchi della minoranza.

L’amministrazione Tre Spighe, dopo la fase d’urgenza, ha rafforzato e riorganizzato gli uffici dell’area finanziaria, questo ha permesso di fare finalmente chiarezza in una confusa situazione finanziaria.
Significativa l'importante riduzione dell'importo concernente il disavanzo tecnico di amministrazione. A seguito dell’attività di riaccertamento straordinario dei residui è stato determinato che alla data del 1 gennaio 2015 questo era pari a 3.539.819,25 euro, da ascrivere, nella quasi totalità, alla reimputazione pretestuosa di residui attivi che, in realtà alla data del 31 dicembre 2014 non risultavano più esigibili. Gli stessi residui sono riferibili prevalentemente alla tassa rifiuti e al servizio idrico di anni pregressi, che con una determinante inversione di rotta sono oggi  in fase di lavorazione e riscossione.

L'amministrazione, con il rendiconto 2016, ha ottenuto notevoli miglioramenti nella gestione finanziaria dell'Ente, riuscendo a portare proprio il disavanzo tecnico di amministrazione alla cifra di  2.088.939,09 euro. Questo grazie ad una corretta  attività di riaccertamento, con stralcio dei residui insussistenti e vincolo di quelli a specifica destinazione, ai fini della riprogrammazione e reiscrizione in bilancio.

Durante il Consiglio Comunale sia il Presidente che il Sindaco, nell'illustrare il punto all'ordine del giorno, hanno disapprovato pubblicamente il comportamento della minoranza, che nuovamente in occasione di importanti appuntamenti amministrativi ha disertato la seduta.

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica