Approvato il bilancio di previsione 2017-2019

Si è svolto nella giornata del 20 aprile 2017, il Consiglio Comunale con all'Ordine del Giorno gli atti relativi all'approvazione del bilancio di previsione 2017-2019.
Notevole è stato l'impegno dell'amministrazione guidata da Onofrio Maragò e di tutti gli uffici che hanno portato all'approvazione un bilancio che pone come direttiva principale la razionalizzazione delle spese e l'adeguamento infrastrutturale dell'ente al fine di ottimizzare i costi fissi.

È comunque innegabile che con le entrate proprie dell'ente sarà possibile compiere strettamente la normale amministrazione e manutenzione, pertanto molte saranno le azioni che verranno messe in atto nell'ambito del recupero tributario.
Certamente non si ha intenzione di gravare le famiglie con in incremento della tassazione, tanto che sono state confermate tutte le tariffe, mantenendo azzerata la TASI, e in un recente Consiglio Comunale è stato approvato il regolamento sul Baratto Amministrativo.

Proprio per queste ragioni si sono attuate delle politiche programmatiche che cercano di recuperare fondi regionali e comunitari per ridare slancio alla struttura sociale ed economica del paese.
Non si può andare avanti con i soli No, assoluti e senza prospettiva.

L'amministrazione è sempre pronta ad accettare consigli ed emendamenti alla propria azione, ma questa disponibilità non può combaciare con l'assenza delle altre forze politiche, che così come avvenuto nei bilanci relativi al 2016, anche in questa occasione hanno disertato il civico consesso.



Intervento del sindaco Onofrio Maragò:

Con D.lgs 118/2011 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio) a decorrere dal 1° gennaio 2015, le amministrazioni pubbliche territoriali in contabilità finanziaria devono conformare la propria gestione a regole contabili uniformi definite sotto forma di principi contabili generali e di principi contabili applicati. Nei fatti si applica il principio contabile generale della competenza finanziaria, che costituisce il criterio di imputazione agli esercizi finanziari delle obbligazioni giuridicamente perfezionate attive e passive (accertamenti degli impegni)

Il bilancio di previsione del 2017 è stato elaborato con molta difficoltà e risente, non solo nel ritardo con cui viene sottoposto ad approvazione, dei limiti imposti dal suddetto provvedimento legislativo ma soprattutto da quelli ereditati con i precedenti documenti contabili.

Merita di essere ricordato a questo consesso il periodo e le modalità relative all'approvazione del consuntivo 2015 e del previsionale 2016, approvati entrambi solo dal gruppo di maggioranza, per puro senso di responsabilità istituzionale, nonostante fossero stati predisposti dalla precedente Amministrazione.

Il documento contabile per l'annualità 2017 il cui schema è stato approvato dalla Giunta comunale, correlato del necessario parere di regolarità espresso dal revisore, rappresenta uno sforzo dell'attuale Amministrazione nel procedere verso la normalizzazione degli esercizi finanziari dell'ente e delle procedure gestionali connesse. Questo sforzo è frutto certamente di una nuova impostazione direzionale e certamente anche di un grande e qualificato impegno degli uffici comunali preposti.
I dati salienti del bilancio 2017 possono essere riassunti nei seguenti punti:
  1. Forte incremento degli interventi previsti nel triennio, conseguenza di una consistente azione progettazionale;
  2. Consistente risparmio nelle spese di funzionamento della struttura comunale conseguente alla riduzione del personale ed alla razionalizzazione di molte funzioni e attività comunali;
  3. Rafforzamento dell'ufficio tributi per il recupero delle pendenze tributarie necessarie a far fronte ai bisogni di gestione ordinaria e straordinaria
  4. mantenimento dei servizi minimi essenziali che saranno garantiti con gli standard degli ultimi 10 mesi.



Intervento del capogruppo Tre Spighe Marcello Mattioli:
Caro Presidente e gentilissimi Consiglieri,

Bella coerenza e atto di responsabilità dimostrata dalla minoranza, che in uno dei punti fondamentali per la programmazione futura di un Comune, mi riferisco all’approvazione del Bilancio di Previsione 2017/19, decidono insieme, di disertare la partecipazione al Consiglio Comunale.

Con la loro assenza , continuano a non dare un contributo reale alla vita amministrativa.
Il nostro Sant’Onofrio ha bisogno di atti tangibili e misurabili e non vacue parole di cui non sappiamo cosa farcene.
Siamo abituati alle loro assenze, alcuni di loro nell’Amministrazione passata, sono stati assenti per ben 5 anni, quindi non me ne faccio meraviglia se anche stasera riconfermano la propria irresponsabilità verso l'istituzione del Consiglio Comunale e soprattutto nei confronti di tutti i tutti i cittadini di Sant’Onofrio.

Il Gruppo Tre Spighe da parere positivo al Previsionale 2017/2019, come atto di coraggio e di sana Amministrazione verso tutti i Cittadini di questo Paese.

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica