Problematiche rilevate in merito alla raccolta dell’indifferenziato e soluzioni intraprese

L’Amministrazione Comunale di Sant’Onofrio, con il costante obbiettivo di confrontarsi con i propri cittadini, intende dare contezza della situazione in essere nel merito della raccolta dei rifiuti e le soluzioni che vuole intraprendere nel breve e medio periodo.


Appena insediati, essendo consapevoli che la raccolta dell’indifferenziata era sospesa, tanto da generare cumuli di rifiuti lungo le strade del paese, per tutta la settimana precedente le votazioni, l’Amministrazione ha provveduto ad esaminare la situazione in essere, rilevando che l'auto-compattatore adibito alla raccolta dai cassonetti risultava essere guasto da circa 10 giorni. Inoltre non era previsto nessun piano strutturato che regolasse i giorni e gli orari di raccolta, nonché le soluzioni da adottare durante le emergenze.

Di fatto, la gestione della raccolta dei rifiuti, non solo era stata interrotta a causa del guasto all'auto-compattatore, ma non era neanche organizzata, relegandola alle necessità quotidiane.


Allo stato attuale, nelle more della riparazione dell’auto-compattatore, il Comune è costretto a rivolgersi a una ditta specializzata, che provvede alla raccolta. Pertanto viene richiesto alla cittadinanza un margine di comprensione, per i  disaggi che si stanno evidenziando in questi giorni.

È però importante che tutti i santonofresi comprendano che la raccolta dell’indifferenziato ha oramai dei costi elevati, che per legge devono essere compensati con il pagamento della TARI, quindi in carico ai cittadini.
L’impegno di tutti deve essere nella direzione della raccolta differenziata, con una elevata riduzione dei costi di conferimento in discarica. Per questo nei prossimi giorni verranno rideterminate le modalità di svolgimento della raccolta porta a porta, con l’obiettivo di eliminare i cassonetti dal centro abitato entro breve.   

Copyrights @ Amministrazione Sant'Onofrio - Realizzazione EclypseGroup - Servizi Informatici per la Politica